NEWS

Violenza sulle donne

Violenza sulle donne e legge sul femminicidio

La violenza sulla donne è una vera e propria piaga diffusa in ogni parte del mondo, con gravi effetti sulla salute fisica, mentale, sessuale e riproduttiva della vittima. Da un recente studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, effettuato  su due milioni di donne in 161 paesi diversi, è emerso che tra il 2000 e il 2018, il 27% delle donne tra i 15 e i 49 anni ha subito violenza fisica dal partner di sesso maschile. La prevalenza della violenza è più alta tra le adolescenti e le giovanissime, dai 15 ai 24 anni e, per la maggior parte dei casi, perpetrata dal [...]

Pena di morte in Italia e nel mondo

Pena di morte in Italia e nel mondo: breve guida

La pena di morte in Italia è stata abolita per tutti i reati comuni e militari commessi in tempo di pace, con l’entrata  in vigore delle Costituzione Italiana il 1 gennaio del 1948. L’articolo 27 della Costituzione Italiana sancisce, infatti, che: “La responsabilità penale è personale. L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato. Non è ammessa la pena di morte”. La pena di morte, detta anche pena capitale, è una punizione estrema che  consiste nel togliere la vita al soggetto [...]

Body shaming o umiliazione del corpo

Body shaming significato e quando costituisce un reato

Ai nostri giorni il body shaming è un comportamento molto diffuso e si manifesta con diverse forme di denigrazione dell’aspetto fisico di una persona che si moltiplicano e diffondono soprattutto attraverso i  moderni mezzi di comunicazione di massa, come i social network. Vediamo allora di approfondire insieme questo fenomeno e capire quali sono le conseguenze giuridiche che ne possono derivare. BODY SHAMING COS’È? La traduzione del termine inglese body shaming è letteralmente “corpo vergognoso” e sta ad indicare una pratica di umiliazione del corpo e derisione nei confronti di una persona, che la fa vergognare del proprio aspetto fisico. Questo atto deplorevole è [...]

ABBANDONO DI ANIMALI

Abbandono di animali: breve guida sul reato

L’abbandono di animali costituisce un reato sia nei casi in cui l’animale venga intenzionalmente liberato in un luogo lontano dall’abituale abitazione che nel caso di affidamento a persona che non se ne occupi in modo adeguato. Questa pratica, che la Dichiarazione universale dei diritti dell’animale all’articolo 6 definisce come “atto crudele e degradante”, purtroppo è abbastanza diffusa, soprattutto in certi periodi dell’anno come, ad esempio, i periodi di vacanze. Per questo motivo le associazioni e i movimenti animalisti realizzano periodicamente campagne di sensibilizzazione pubbliche contro l’abbandono degli animali. REATO ABBANDONO ANIMALI NEL CODICE PENALE  Il dispositivo dell’art. 727 del Codice penale recita: “Chiunque [...]

Denunciare maltrattamento animali

Maltrattamento di animali

Molte persone sentono il dovere morale di denunciare il maltrattamento di animali.  Azioni come l’abbandono (anche in casa da soli per lunghi periodi), la malnutrizione, l’allontanamento dei cuccioli dalla madre in età prematura, la mancata pulizia, sono solo alcuni degli elementi che configurano il reato, perché il proprietario di un animale ha l’obbligo giuridico di accudirlo e di mantenerlo in salute. Vediamo ora nello specifico come si è espresso il legislatore sui maltrattamenti degli animali, quali sono le pene, come e dove denunciare il maltrattamento degli animali. Il maltrattamento di animali nel codice penale Il maltrattamento di animali è punito ai sensi dell’art 544-ter del [...]

Preterintenzione

Preterintezione diritto penale

La preterintenzione è un elemento soggettivo del reato, inserito in una posizione intermedia tra il dolo e la colpa e, semplicisticamente, definisce i casi in cui si verifica un evento più grave rispetto a quello che il soggetto aveva intenzione di produrre. La sua definizione nel Codice Penale la troviamo nell’art. 43 che stabilisce che il delitto è “preterintenzionale, o oltre l’intenzione, quando dall’azione od omissione deriva un evento dannoso o pericoloso più grave di quello voluto dall’agente”. In altre parole il soggetto compie un’azione con l’intenzione di cagionare un reato, ma poi nella pratica si verifica un fatto diverso e [...]

Dolo e Colpa

Dolo e colpa: elementi soggettivi del reato

Dolo e colpa sono due elementi soggettivi del reato che si differenziano genericamente per la  presenza o l’assenza di intenzione nel commettere il reato. Il dolo e la colpa, insieme ad un terzo elemento che è la preterintenzione, sono gli elementi psicologici del reato, ovvero gli elementi necessari per poter definire un fatto delittuoso, penalmente rilevante ed attribuibile ad un soggetto. Ma vediamo ora di capire insieme quali sono le principali differenze fra dolo e colpa e quali sono le conseguenze penali delle due tipologie di reato.   Dolo e colpa: definizioni nel codice penale La definizione degli elementi soggettivi del reato la [...]

la colpa

La colpa nel diritto penale: definizione e classificazioni

La colpa è un elemento soggettivo del reato che comporta una responsabilità penale nei casi espressamente previsti dalla legge. Secondo l’articolo 43 del Codice Penale “Il reato è colposo, o contro l’intenzione, quando l’evento, anche se preveduto, non è voluto dall’agente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia, ovvero per l’inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline”. In altre parole, la colpa penale sussiste quando un soggetto commette un fatto delittuoso agendo con volontà, ma senza alcuna consapevolezza delle conseguenze della sua azione. Questo avviene in tutti i casi in cui l’azione o l’omissione  si verifica a causa [...]

il dolo

Il dolo nel diritto penale

Il dolo, ossia la precisa volontà di compiere un azione criminosa, è il criterio determinante previsto dalla legge per stabilire che un fatto compiuto da un soggetto possa essere punito come un delitto. In altre parole, il dolo nel diritto penale costituisce l’elemento soggettivo per tutti quei reati in cui il responsabile dell’evento criminoso agisce con piena coscienza e volontà, prevedendo le conseguenze delle sue azioni/omissioni.  Dolo significato letterale e definizione del codice penale La parola dolo deriva dal latino dolus che significa “inganno, frode” e come da  descrizione dell’enciclopedia Treccani “il dolo nel diritto penale è la volontà cosciente di compiere [...]

Elementi del reato

Elementi del reato: elementi essenziali del reato ed accidentali

Nella struttura dell’atto illecito, gli elementi del reato si suddividono in due categorie: Elementi essenziali: il fatto concreto e l’atteggiamento psicologico del soggetto che commette il reato. Elementi accidentali: sono le cosiddette circostanze attenuanti/aggravanti, che non influiscono sulla esistenza del reato, ma contribuiscono a determinare l’entità della pena. In altre parole nella struttura del reato gli elementi essenziali sono indispensabili per stabilire l’esistenza di un reato, mentre quelli accidentali influiscono sulla “misura” della pena.  Gli elementi costitutivi del reato (essenziali) si suddividono a loro volta in elementi oggettivi (fatto) e soggettivi (dolo e colpa). Elemento oggettivo del reato   L’elemento oggettivo del reato è costituito dalla [...]